Occupazione suolo

Last update 3 May 2021

Per le informazioni sulle richieste di concessione/autorizzazione di occupazione suolo pubblico, e per la relativa modulistica, si rimanda all'apposita pagina del sito dell'Unione Terre del Tartufo.

Servizio competente: Ufficio Tecnico Associato dell'Unione Terre del Tartufo.
Referente: Arch. Roberta Bianchi - tel. 0141-917104 (giovedì), oppure email: tecnico@terredeltartufo.at.it

Per prendere visione delle tariffe del Canone di occupazione e del Regolamento del Canone Unico si rimanda alla pagina dedicata al Canone Patrimoniale (Canone Unico).


Occupazioni temporanee occasionali:

Le sotto elencate occupazioni temporanee occasionali sono soggette a dichiarazione da presentare all’Ufficio di Polizia Municipale almeno 5 giorni prim dell'occupazione, a patto che non necessitino di un'ordinanza in materia di circolazione stradale (es. modifica alla viabilità, chiusura strada):

a) traslochi, di durata non superiore a 6 (sei) ore;
b) manutenzione del verde, potatura alberi, di durata non superiore a 6 (sei) ore; 
c) occupazioni con ponti, steccati, pali di sostegno o altre attrezzature mobili per piccoli lavori di riparazione, manutenzione o sostituzione riguardanti infissi, pareti, coperture, che non arrechino pericolo per la pubblica incolumità od intralcio alla circolazione pubblica, di durata non superiore a 6 (sei) ore;  
d) manifestazioni ed iniziative politiche (al di fuori del periodo elettorale), sindacali, religiose, culturali, ricreative, assistenziali, celebrative e sportive, non comportanti attività di vendita o di somministrazione, per non più di 10 mq occupati, di durata non superiore a 6 (sei) ore; 
e) attività di sensibilizzazione, divulgazione di idee, raccolta di fondi ed oggetti a scopo di beneficenza e senza scopo di lucro, che comportano il collocamento sul suolo pubblico di gazebo, banchi e tavoli per finalità politiche, sindacali, culturali, scientifiche, religiose, benefiche, sportive o sociali, per non più di 10 mq occupati, di durata non superiore a 6 (sei) ore; 
f) occupazioni effettuate dagli artisti di strada e coloro che esercitano mestieri girovaghi per una durata non superiore a 4 (quattro) ore.

Le comunicazioni devono essere presentate almeno 15 (quindici)  giorni prima dell’occupazione, utilizzando il modello allegato a fondo pagina.


I venditori occasionali, cosiddetti hobbisti, sono tutti quei soggetti che vendono, in via del tutto occasionale (per non più di diciotto volte all’anno in Regione Piemonte), beni di modico valore nei mercatini del collezionismo, dell’usato, dell’antiquariato e dell’oggettistica varia, che si svolgono sul territorio regionale.

Il venditore occasionale può vendere beni di sua proprietà o collezionati o realizzati mediante la propria abilità ed aventi un prezzo di vendita non superiore a centocinquanta euro ciascuno, mentre non può vendere generi alimentari.

Per poter vendere nei mercatini è necessario essere in possesso di uno specifico tesserino, da richiedere al comune di residenza (per i cittadini piemontesi) o al primo comune dove si svolge il primo mercatino a cui il venditore intende partecipare (per i cittadini che provengono da fuori regione).

Per poter partecipare al mercatino è necessario compilare la manifestazione di interesse e mandarla al comune prima dell’evento o consegnarla all’Agente il giorno stesso.

Manifestazione di interesse per partecipare al mercatino

Rilascio tesserino per vendita occasionale

 

Dichiarazione occupazioni occasionali
Attachment format pdf
Download